: : Diversi

Un quartiere di lusso in collina

Prende forma in via Eco ad Orselina un progetto innovativo La Residenza San Michele comprenderà quattro ville, sei appartamenti in condominio e tre attici/loft, attrezzati con piscina, spazi comuni e autorimessa sotterranea. L’investimento è stimato in una decina di milioni. Un complesso edilizio di alto livello, un vero e proprio nuovo quartiere collinare pensato secondo criteri architettonici e tecnologici proiettati verso il futuro. È la Residenza San Michele, pro­getto ormai quasi pronto per oc­cupare un terreno di oltre 3.900 metri quadrati (di circa 2.000 la superficie costruita) in via Eco a Orselina, nella zona posta fra il nucleo del paese e la soprastante area boschiva. A farsi promotrice dell’operazione una società ginevrina, la Swiss Easy, che ha affidato l’allestimento del progetto allo studio Franco Bircher di Savosa. Ora restano da completare alcuni aspetti pianificatori in collaborazione con le autorità comunali, poi sarà inoltrata la domanda di costruzione. Salvo imprevisti, l’obiettivo è quello di aprire il cantiere entro la prossima estate, in modo da poter completare il nuovo complesso edili­zio nel giro di 18 mesi. Decisamente rivoluzionarie le ca­ratteristiche della residenza, con la scelta di uno stile che coniuga il moderno design ad una lussuosa eleganza. «Non solo – spiega al CdT il responsabile del progetto – oltre che sulla qualità architettonica, elemento indispensabile considerata la bellezza del paesaggio circostante, abbiamo puntato anche su soluzioni che permettano di limitare al minimo l’impatto ambientale. Soluzioni (come l’impiego esteso del vetro, di celle fotovoltaiche o di moderne termopompe) che sono il frutto di studi approfonditi». Diciassette le entità abitative previste, contigue e poste su terrazzi. Questi ultimi saranno colle­gati alle autorimesse soprastanti con una funicolare di ultima generazione. In particolare saranno realizzate tre ville doppie, costituite da sei unità abitative da 4 e mezzo locali, sei appartamenti in condominio da 3 locali e mezzo, tre attici/loft da tre e mezzo locali e una doppia villa di lusso che comprenderà due unità da quattro e mezzo locali. Il complesso sarà completato da un’autorimessa sotterranea, da una piscina e da spazi esterni comuni di svago e di incontro. Visto l’alto standard del progetto, l’investimento si può stimare attorno alla decina di milioni di franchi. Intanto si sono già fatti avanti i primi interessati all’acquisto delle nuove unità abitative, che, se tutto andrà come previ­sto, saranno disponibili a fine 2008. Barbara Gianetti Lorenzetti (CdT. 18.01.2007)

Originale dell'articolo in formato Pdf, scaricabile dalla sezione "Downloads"

 
 

La storia

Attività

Diversi

Archivi

Contatto


 

© 2000-2022 FBA Archilabs - Franco Bircher Architecture - All rights reserved.